Lievito vegetale plasmolizzato: un toccasana per le nostre difese naturali

L’inverno si avvicina con un certo grigiore, anche per il nostro morale. Soprattutto nelle giornate fredde è essenziale proteggersi dai raffreddamenti.

A prescindere dalle stagioni, stress e sollecitazioni psichiche mettono a dura prova perché privano il corpo di importanti sostanze vitali (p. es. le vitamine B e C, il magnesio e lo zinco).
Anche gli sportivi che si allenano intensamente rischiano un calo delle difese immunitarie poiché il loro fabbisogno di sostanze nutritive aumenta.

Il prezioso supporto del lievito vegetale plasmolizzato

Tra le varie tipologie di lievito, il lievito vegetale plasmolizzato occupa un posto speciale.
In un processo unico nel suo genere, le cellule di lievito primarie sono combinate con oltre 50 estratti vegetali. Questi sono assorbiti dal lievito e metabolizzati, poi le cellule vengono plasmolizzate durante la fermentazione.
Le membrane cellulari si aprono e le sostanze vitali sono disponibili e facilmente assimilabili dal corpo. Sono 11 vitamine (soprattutto del gruppo B), 19 minerali e oligoelementi, 20 aminoacidi (di cui 8 essenziali, non prodotti dal corpo).
Il lievito vegetale rafforza le difese naturali migliorando il rendimento fisico e intellettuale, la resistenza allo stress, la capacità di concentrazione e la memoria.
Uno studio1 attuale ha dimostrato che il lievito vegetale plasmolizzato migliora la biodisponibilità di sostanze vitali, tra cui zinco e magnesio.
I risultati evidenziano che ottimizza anche l’assorbimento di sostanze vitali di una dieta equilibrata.

I benefici dello zinco…

Lo zinco è essenziale per decine di funzioni corporee; in particolare, combatte i virus del raffreddore e libera le vie respiratorie.

… e del magnesio

Il magnesio contribuisce al normale metabolismo energetico, garantendo il funzionamento del sistema nervoso. La sua azione è importante in caso di sollecitazioni nervose che incidono sul sistema immunitario.
Sia d’inverno che d’estate, un’alimentazione equilibrata, molto movimento all’aria aperta e sufficiente riposo favoriscono difese naturali forti.

1 Engelhart-Jentzsch K. et al., plasmolysierte Kräuterhefe verbessert die Bioverfügbarkeit von Mikronährstoffen; eine In-vitro- Studie mit der Verwendung von Caco-2-Darmepithelzellen, Agro FOOD Industry Hi Tech – vol. 29 (2) März/April 2018

- Publicité -