Lesioni cutanee nei bambini: curarle in modo rapido e corretto

Succede in fretta: vostro figlio si fa male al ginocchio giocando, si taglia le dita aiutandovi con entusiasmo in cucina o si brucia esaminando il ferro da stiro caldo. E ora dovete prestare i primi soccorsi, affinché la ferita venga curata correttamente.

Le misure di base per curare in modo corretto le ferite

In genere, ogni ferita deve essere valutata in base alla gravità e al tipo di lesione. Pulire, disinfettare e coprire con una medicazione adeguata sono le prime misure da adottare in caso di piccole ferite, in modo da evitare di contrarre un'infezione o il tetano.

La ferita acuta dovrebbe essere trattata in ambiente umido poiché quest'ultimo accelera il processo di guarigione e riduce il rischio di cicatrice. Un vulnerario ideale regola quindi l'umidità della ferita, protegge dagli agenti patogeni, permette un'applicazione indolore ed è ben tollerato. Quest'ultimo punto è particolarmente importante per i bambini.

Trattamento moderno delle ferite

Attualmente esistono unguenti vulnerari ideali che soddisfano tutti i requisiti in termini di guarigione in ambiente umido della ferita. La formula galenica dell'unguento aiuta a mantenere umida la ferita, ad esempio l'argento ha un'azione disinfettante e protegge quindi dalla formazione di colonie di batteri. L'argilla bianca assorbe il liquido in eccesso, evitando così un rigonfiamento dei bordi sani della ferita, e regola l'umidità. Grazie a questa formulazione è possibile guarire in modo ottimale e veloce piccole lesioni come ad esempio ferite da taglio, escoriazioni, piccoli graffi o piccole ustioni. Inoltre, l'unguento funge da medicazione e sostituisce il bendaggio.

Articoli Correlati

- Annuncio pubblicitario -

Articoli Recenti