Vacanze estive: attenzione ai raggi UV in eccesso!

i pericoli del calore e della luce del sole
In estate, attenzione al calore eccessivo e alla sovraesposizione! Crediti: Unsplash/Herbert Goetsch

Sei in vacanza e c’è il sole? Buon per te. Ma per sfruttarlo al meglio, optate per la sicurezza! Imparate a sviluppare i giusti riflessi per proteggere la vostra pelle.

Se vi proteggete bene dal sole, la vostra vacanza sarà un successo (e non lascerà ricordi dolorosi sulla vostra pelle…). Per cominciare, vi ricordiamo le regole essenziali da seguire non appena sorge il sole:

– Rimanete all’ombra tra le 11 e le 3;
– Indossare un cappello, occhiali e vestiti;
– Scegliete un prodotto solare con un fattore di protezione adatto alla vostra pelle.

L’abbronzatura, un meccanismo di autoprotezione

Sul banco degli accusati, i raggi UVA e UVB, che provocano danni sempre maggiori: scottature, invecchiamento precoce, tumori della pelle. L’eccessiva esposizione durante l’infanzia e l’adolescenza aumenta significativamente il rischio di sviluppare un cancro della pelle.

In una certa misura, la pelle dispone di strategie per proteggersi dai raggi UV. Il suo strato più superficiale produce melanina, pigmento responsabile dell’abbronzatura. Assorbendo i raggi nocivi, la melanina ne impedisce la penetrazione negli strati più profondi della cute. Il meccanismo di auto-protezione della pelle attraverso l’abbronzatura non è tuttavia sufficiente.

Prevenire le scottature solari

Se siete una di quelle persone con una pelle molto chiara e ipersensibile al sole, sapete che è consentito l’uso del sole in dosi “omeopatiche” e solo se si utilizza un prodotto solare con un fattore di protezione molto elevato (SPF 30 e oltre). Le zone più esposte (naso, orecchie, spalle, décolleté) richiedono una protezione ancora più intensa.

Per preparare adeguatamente la vostra pelle prima di andare in vacanza, considerate anche gli integratori di carotene e vitamina PP o B3.

In caso di ustioni…

Non appena compaiono i primi sintomi, applicare un buon prodotto specifico per le ustioni alle zone colpite (che non dovrebbe mai mancare nell’armadietto dei medicinali da viaggio).

Allo stesso tempo, prendere 3 granuli di Belladonna 4 cv e Glonoenum 4 cv alternativamente ogni ora o anche ogni 30 minuti. Sparpagliatevi man mano che migliorate.