Array

Temperature miti, giornate più lunghe, stanchezza, allergie. . . La primavera è tornata!

A inizio marzo le giornate che si allungano sempre di più e le temperature miti ci offrono un assaggio di primavera, ma attenzione: probabilmente l'inverno non ha ancora detto la sua ultima parola.

A marzo e anche ad aprile rimane importante prendersi cura del sistema immunitario. Non si può infatti escludere un'ultima ondata di influenza e i rhinovirus attendono al varco le persone debilitate. Inoltre i cambiamenti di stagione, che rendono così affascinante il nostro clima, stancano il nostro corpo. A fine inverno il nostro organismo è notevolmente sollecitato: ancora indebolito da una scarsa luce solare, dalle basse temperature e dall’umore tetro, deve già affrontare i fastidi primaverili, come spossamento e allergie.

La stanchezza primaverile può essere evitata

Anche se la vitamina C si è guadagnata la reputazione di vitamina contro la stanchezza,  altre sostanze nutritive non sono da meno: in particolare le vitamine B e, in minor misura, le vitamine D ed E. Quanto al calcio e al magnesio, combattono la fatica di origine nervosa, mentre il ferro, il rame e il molibdeno riducono la debolezza, causata da un basso numero di globuli rossi e ferritina. Anche la maggior parte degli aminoacidi (compreso il glutatione) e il coenzima Q10 sono grandi fonti di energia. La fitoterapia offre anch’essa una serie di “armi” anti-stanchezza, tra cui in primo luogo il ginseng, conosciuto e apprezzato da millenni.

Halte aux allergies

Un organismo i cui fabbisogni nutrizionali sono completamente soddisfatti è sano, forte e ben preparato ad affrontare le allergie. Le vitamine C e B, il calcio e il manganese prevengono e, in dosi più elevate, calmano spiacevoli reazioni allergiche. Un preparato multivitaminico e multiminerale, preferibilmente arricchito di aminoacidi e ginseng, aiuta a evitare carenze nutrizionali, che sono fonte di stanchezza e di diversi altri problemi.

Rita Ducret-Costa
Caporedattore di vitamag®, farmacista laureata all'Università di Bologna, nutrizionista e omeopata.

Articoli Correlati

- Annuncio pubblicitario -

Articoli Recenti