Saper scegliere il proprio olio d’oliva

olio d’oliva
Scegliere il giusto olio d'oliva è essenziale per trarne tutti i benefici.

Proteggete il vostro sistema cardiovascolare, scegliete dell’olio di oliva vergine o extravergine, non trattato chimicamente e spremuto a freddo.

Date un tocco mediterraneo alla vostra dieta… L’olio d’oliva è il miglior alleato per insalate e altri contorni. E poi, oltre ad essere un alimento squisito, è ricco di virtù per il corpo, in particolare acidi grassi monoinsaturi e antiossidanti. Protegge anche il sistema cardiovascolare e si è dimostrato un ottimo rimedio contro il colesterolo cattivo. È anche efficace per smorzare l’appetito ed evitare gli spuntini fuori pasto. E che dire delle sue proprietà idratanti per la pelle ed i capelli? Utilizzato nel campo della bellezza, l’olio di oliva fa miracoli grazie ai suoi acidi grassi.

L’olio d’oliva, però, non va scelto a caso. Optate piuttosto per un olio di oliva vergine o extra vergine. È importante che le olive siano state pressate a freddo. Quest’ultima informazione è spesso indicata sulle etichette delle bottiglie. «Vergine» significa che durante la produzione non è stato sottoposto a nessun trattamento chimico, e che le olive sono state spremute a freddo. Se è «extravergine», ha un tasso di acidità molto basso ed un gusto deciso.

Preferite inoltre contenitori di metallo o bottiglie di vetro scure: l’olio d’oliva si conserva molto meglio al riparo dalla luce. Ci sono oli d’oliva pregiati, millesimati come i vini. Infine, scegliere un olio biologico è un’ulteriore garanzia di qualità: questa dicitura indica che non sono stati utilizzati pesticidi nella coltivazione delle olive. Ciò vi permetterà di beneficiare pienamente di tutte le sue proprietà.