A quattrocchi con… Denise Biellmann

A che età ha cominciato a praticare il pattinaggio artistico?

All’età di cinque anni, accompagnando mia madre che amava e praticava questo sport.

È possibile riassumere la sua carriera… ricca di successi?

Con tre titoli di campionessa svizzera al mio attivo, ho avuto la gioia, nel 1981, di conquistare il titolo di campionessa europea e di campionessa del mondo. Mi sono classificata prima nel programma breve alle Olimpiadi di Lake Placid nel 1980. Nella categoria Amatori ho vinto 16 concorsi internazionali.

Lei è celebre in tutto il mondo, e la sua famosa piroetta ha contribuito a questa notorietà…

Effettivamente, sono stata la prima donna ad eseguire il triplo «lutz» seguito dalla mia piroetta «Biellmann», che attualmente rappresenta uno dei parametri di valutazione dell’ISU (Federazione internazionale pattinaggio).

Ancora qualche informazione sulla sua carriera…

Dopo essere passata alla categoria Professionisti nel 1981, ho partecipato a numerose tournée e spettacoli sul ghiaccio, vincendo 11 titoli mondiali in questa categoria.

Ma il suo palmarès non si ferma li…

Sportiva svizzera dell’anno nel 1979 e nel 1981, poi del secolo nel 1995, sono molto contenta di essere apprezzata nel mio paese. Senza dimenticare il piacere che mi procurano gli spettacoli, accanto ad artisti famosi come Montserrat Caballé, Udo Jürgens, Zucchero, Gloria Gaynor ecc.

Non parlo mai dell’età di una signora. Ma nel suo caso farò un’eccezione! A 46 anni, è in splendida forma. Qual è il segreto della sua eterna gioventù?

Mi mantengo in forma allenandomi tutti i giorni e rispettando una buona igiene di vita: sto attenta a quello che mangio, non bevo praticamente alcolici e considero le ore di sonno molto importanti.

E adesso…

Continuo a partecipare ad alcuni spettacoli e sono testimonial di società come Emmi (Benecol), Spirig (Excipial Sensitive) e Nintendo Wii Fit, che commercializzano prodotti di qualità con cui riesco ad identificarmi.