Nutri bene il tuo cane: gli alimenti da prediligere a seconda dell’età

alimentazione cane
Un cucciolo ha un elevato fabbisogno energetico.

Maschio o femmina, sterilizzato o meno, sportivo o sedentario… Ogni tipologia di cane deve assumere un’alimentazione adatta alle proprie caratteristiche. Anche l’età è un parametro importante da tenere in considerazione. Così come gli esseri umani, anche i cani non hanno le stesse esigenze da piccoli e in età avanzata. Ecco alcuni consigli per aiutarti a nutrire correttamente il tuo cane in ogni fase della sua vita.

Anche se è possibile preparare personalmente i pasti del proprio animale domestico, i prodotti industriali sono ampiamente utilizzati. E a ragione: scegliendo un prodotto di qualità, si può essere sicuri che il proprio cane assuma ogni giorno le sostanze nutritive essenziali per il suo sviluppo. Inoltre, molte marche di cibo per animali domestici variano i loro prodotti a seconda della razza e/o dell’età.

Cucciolo: alimenti ricchi di minerali

Un cane giovane deve assumere tutti i nutrienti necessari per la crescita. Se possibile, scegli un prodotto adatto alla sua razza, per uno sviluppo ottimale. Intorno ai 2-3 mesi di età, il cibo dovrebbe essere somministrato in quattro pasti giornalieri, poi 2-3 pasti per i 4-6 mesi di età e infine 2 pasti per i cuccioli di età superiore ai 6 mesi.

I cani giovani dovrebbero assumere un’alimentazione ricca di calcio e fosforo per rafforzare le loro difese immunitarie. Il loro fabbisogno energetico è molto importante: possono infatti bruciare fino a tre volte più calorie di un cane adulto! Per soddisfarli, scegli cibi molto ricchi di proteine di qualità e di minerali essenziali. Il suo fabbisogno calorico aumenta continuamente fino alla fine della crescita.

Inoltre, scegli cibi sodi e croccanti per rafforzare i denti del tuo cucciolo. Se sembra gradire una particolare marca di cibo e non presenta particolari problemi digestivi, evita di cambiarla (a differenza degli esseri umani, i cani non hanno bisogno di variare i pasti).

alimentazione cani anziani
Meno attivi, i cani più anziani aumentano facilmente di peso.

Cani adulti: un’alimentazione adeguata al loro stile di vita

Da adulto, il cane si accontenta di un pasto al giorno. Tuttavia, la razione può essere divisa per limitare il rischio di torsione dello stomaco. Per lo stesso motivo, evita di dargli da mangiare poco prima o poco dopo l’attività fisica. Questo favorirà anche una migliore digestione. Inoltre, come a qualsiasi età nella vita del tuo animale domestico, non dargli niente tra un pasto e l’altro!

La dieta del tuo cane sarà determinata dal suo stile di vita. Se è molto attivo, si possono scegliere cibi con un contenuto di grassi, proteine e vitamine più elevato. La vitamina B12, in particolare, aiuta a trarre energia dal cibo in modo efficiente. Tuttavia, se il tuo cane è piuttosto sedentario, scegli formule più leggere per prevenire il sovrappeso.

Cani anziani: attenzione al sovrappeso e alla disidratazione!

Dopo una certa età, il tuo cane diventa meno attivo. Il suo metabolismo rallenta, la sua massa grassa aumenta e può soffrire di disidratazione. Un po’ come il suo padrone, dopotutto! I cani anziani dovrebbero quindi seguire un regime alimentare a basso contenuto calorico, ma ad alto contenuto proteico. Inoltre, la sua razione giornaliera dovrebbe essere divisa in due pasti, in modo che possa nutrirsi più volte, in piccole quantità.

I pezzi di cibo dovrebbero essere facili da inghiottire; non esitare a optare per un formato più piccolo di crocchette, se necessario. Se prepari tu stesso i pasti del tuo cane, è consigliabile aggiungere integratori alimentari (ferro, calcio, zinco, vitamine) essenziali a questa età. Chiedi consiglio al veterinario. Per quanto riguarda i prodotti industriali, essi soddisferanno tutte le esigenze del tuo cane anziano.

Per essere certo che beva abbastanza acqua, assicurati che la sua ciotola sia sempre piena. Infine, se il tuo animale domestico ha difficoltà ad abbassare la testa, posiziona la ciotola un po’ più in alto.

Attenzione: qualsiasi cambiamento nella dieta del tuo cane deve essere fatto gradualmente. Si dovrebbe iniziare mescolando un po’ della nuova “ricetta” con il suo cibo attuale, invertendo gradualmente le proporzioni fino a sostituirlo completamente (nell’arco di una settimana circa).

- Publicité -