Home Communiqués de presse Nuova strategia nazionale del DFI per la lotta alla tubercolosi

Nuova strategia nazionale del DFI per la lotta alla tubercolosi

La Strategia nazionale per la lotta contro la tubercolosi 2012–2017 definisce chiaramente i ruoli e le responsabilità di tutti gli attori coinvolti, incrementando in tal modo la trasparenza e consentendo di impiegare in modo ottimale le risorse. È destinata in primo luogo alle persone attive nella lotta alla malattia o che vi hanno a che fare puntualmente. Mediante un riconoscimento precoce, infatti, la trasmissione della tubercolosi può essere contenuta. La Lega polmonare svizzera e l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), responsabile in materia, hanno elaborato con i partner del settore sanitario un relativo manuale di riferimento nazionale, in cui sono definiti gli standard nei settori del riconoscimento, della diagnosi, della procedura di dichiarazione, del trattamento e dell’esame delle persone appartenenti alla cerchia del paziente malato (inchiesta sull’entourage).

 

Ogni anno, in Svizzera vengono dichiarati circa 550 casi di tubercolosi. Anche se questo dato rimane costante da diversi anni e non vi sono indizi che fanno presagire una forte crescita, la malattia costituisce un problema di sanità pubblica perché la diagnosi è difficile, il trattamento lungo e caro, e l’esperienza del personale sanitario diminuisce a causa del numero relativamente basso di casi.

 

Maggiori informazioni

UFSP; sezione Comunicazione, tel. 031 322 95 05 o

[email protected]

Link

Strategia: www.bag.admin.ch/tuberkulose e www.bag.admin.ch/tuberculose

Manuale: http://www.tbinfo.ch/it/pubblicazioni/manuale-della-tubercolosi.html

Da leggere anche

Sapevate che…

… i disturbi digestivi come i crampi addominali, la diarrea e il vomito sono tutt’altro che rari tra gli sportivi, in particolare quelli che...

Per una pelle in forma smagliante!

Vari fattori influenzano il tasso d'idratazione della pelle, per esempio l'aria condizionata o gli sbalzi di temperatura. L'uso di un prodotto adeguato consente di prevenire l'inaridimento cutaneo.

Rispettiamo il nostro equilibrio acido-basico!

Recenti ricerche mediche hanno evidenziato l'importanza di una nozione finora non apprezzata nel suo giusto valore e cioè l'equilibrio acido-basico dell'organismo che stava particolarmente a cuore alla dottoressa Kousmine. Di che si tratta esattamente? Come pervenire a questo equilibrio quando il nostro corpo tende per natura all'acidità e anche l'alimentazione e le condizioni di vita moderne contribuiscono ad acidificarlo? Tutte domande che ogni persona preoccupata della propria salute dovrà porsi presto o tardi.

Stop all’alito cattivo con la spazzolatura quotidiana della lingua

Nei negozi specializzati è da poco disponibile un sistema di igiene orale per eliminare il deposito sulla lingua. Qual è il suo parere su questo spazzolino da denti munito di lamelle per raschiare la lingua e corredato da un apposito dentifricio?

Neve, sci, sole… ma senza influenza!

Ci sono malattie che (ahimè per noi!) si ripresentano con la puntualità di un orologio. Una di queste è l'influenza, il cui picco è...