Movimenti consapevoli: una schiena sana

Circa l’80% degli adulti soffre di mal di schiena una o più volte nel corso della propria vita. Nell’85% dei casi, il mal di schiena non è ascrivibile a una causa precisa. Il restante 15% dei casi ha una causa specifica, come ad esempio l’ernia del disco.

In presenza di un’ernia del disco, una parte del disco intervertebrale fuoriesce e preme su un nervo. Il dolore può diffondersi fino ai piedi e causare paralisi. Gli stessi disturbi possono derivare da fenomeni di usura e calcificazione della colonna vertebrale, che potrebbero provocare il restringimento del canale spinale e la compressione di un nervo. Meno di frequente, il mal di schiena può essere ascritto a infiammazioni degli organi interni.

La migliore strategia per prevenire il mal di schiena acuto o cronico è restare attivi e inserire l’attività fisica nella vita quotidiana. Per farlo ci sono diverse possibilità: di tanto in tanto allungarsi e stirarsi sulla propria sedia da ufficio, salire le scale e fare delle passeggiate.

Questo video della Lega svizzera contro il reumatismo spiega 1) come stare in piedi attivamente, 2) come stare seduti salvaguardando la schiena e 3) come sollevare e portare.