Le gambe mi fanno male!

3314

Lungi dall’essere un problema puramente estetico, questi disturbi possono provocare gravi malattie. Se non si interviene con una terapia precoce, c’è il rischio che si formino delle varici. Le complicazioni più frequenti della patologia varicosa sono la flebite (infiammazione della vena) e la tromboflebite (formazione di un coagulo all’interno della vena con conseguente pericolo di ostruzione della medesima). È pertanto importante reagire fin dai primi sintomi, tanto più che le lesioni del sistema venoso non regrediscono quasi mai spontaneamente!

L’attività fisica dolce e regolare, in particolare il camminare e il moto, le docce fredde e l’uso di calze contenitive in caso di prolungata stazione eretta sono molto utili a chi soffre di problemi venosi. All’opposto, attenzione ai fattori aggravanti: la sedentarietà, i bagni caldi, l’esposizione prolungata al sole e l’obesità.

La fitoterapia svolge un ruolo fondamentale nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica. Varie piante, tra cui l’estratto di vite rossa, possiedono proprietà venotoniche (rafforzano le pareti venose). La loro efficacia è dimostrata da studi clinici. Queste piante entrano nella composizione di preparati per via orale e prodotti per uso esterno.

- Publicité -