Il cane: il migliore amico dell’uomo… e della sua salute!

benefici per la salute del cane
Possedere un cane porta molti benefici per la salute.

Nel 2018, in Svizzera, c’erano circa 505’000 cani. Gli amici a quattro zampe entrano spesso nelle case su richiesta dei bambini, o per alleviare la solitudine quotidiana… Ma qualunque sia la ragione della loro presenza, questi animali regalano ai loro padroni molto di più che la semplice compagnia.

Nel 2017, uno studio scientifico svedese ha svelato che il rischio di morte – per qualsiasi causa – sarebbe inferiore del 20% tra i felici proprietari di un cane. Questi animali domestici apporterebbero infatti molti benefici, soprattutto in termini di salute cardiovascolare.

Una scusa per muoversi

Tanto per cominciare, le indispensabili passeggiate quotidiane incoraggiano i proprietari di cani a praticare regolarmente un po’ di movimento (anche solo per fare il giro del quartiere). Le misure di confinamento hanno anche dimostrato come i cani possano essere una buona “scusa” per motivare i padroni meno atletici. Alcune razze inoltre hanno bisogno di fare più esercizio fisico, quindi rappresentano compagni di corsa ideali.

Più attività fisica significa anche una migliore salute cardiovascolare! Possedere un cane aiuterebbe ad abbassare la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo nel sangue, e favorirebbe anche la perdita di peso.

Difese immunitarie più forti

Inoltre, diversi studi hanno dimostrato che i microbi e i batteri portati a casa dai nostri amici a quattro zampe possono essere molto utili al nostro sistema immunitario. Molti professinisti del settore sanitario spiegano che un ambiente troppo pulito e igienizzato può, al contrario, essere dannoso per la nostra salute.

I cani si rotolano sul pavimento, annusano e leccano di tutto, e portano a casa con sé tutto un mondo microscopico. Trovarsi regolarmente a contatto con agenti patogeni grazie al nostro animale, permette al sistema immunitario di allenarsi per combatterli, per abituarsi alla loro presenza.

Alcuni studi epidemiologici dimostrano che i bambini che crescono a contatto con gli animali, soprattutto i cani, hanno molte meno probabilità di sviluppare malattie autoimmuni come l’asma e le allergie.

cane complemento affettivo
Il cane è un grande sostegno in caso di depressione.

Un complemento affettivo

Infine, la presenza di un cane in casa può avere un effetto molto positivo sull’umore e può essere un grande sostegno in caso di depressione. Infatti, favorisce l’abbassamento del cortisolo (l’ormone dello stress) e la produzione di serotonina (l’ormone della felicità). Oggi, sono sempre di più i professionisti che utilizzano i cani in terapia per curare ad esempio la depressione, ma anche persone affette da iperattività.

La presenza dell’animale è rassicurante. Si integra così bene nella famiglia da diventarne un membro a pieno titolo. Alcune persone arrivano persino a fargli dei piccoli regali per Natale o per il compleanno!

Un cane incoraggia anche la comunicazione e l’apertura verso gli altri. Può aiutare a conoscere nuove persone, ad avviare conversazioni e a costruire relazioni. All’interno di una famiglia, a volte può aiutare genitori e figli a comunicare meglio, nonostante le differenze generazionali.

Questo animale, grande o piccolo, indipendentemente dall’età o dalla razza, ha molto da offrirci. In cambio, ha solo bisogno di un po’ di affetto. Se siete riluttanti a fare il grande passo, questa potrebbe forse essere la vostra occasione per iniziare?