Il 50% della popolazione svizzera ha almeno un contatto all’anno con Vitamag

Ogni anno Vitamag raggiunge tra i 3,5 e i 3,8 milioni di svizzeri attraverso i suoi vari mezzi d’informazione, apprezzati dai consumatori finali in ogni parte del Paese. In altre parole, almeno una volta all’anno, quasi il 50% della popolazione del paese entra in contatto con i nostri media, i nostri contenuti e gli annunci pubblicitari dei nostri clienti. Questo calcolo, prudenziale, comprende solo il pubblico certificato da terzi – il pubblico effettivo totale è quindi maggiore.

Come si arriva a questa cifra?

La domanda è rilevante. E, in linea con la politica di trasparenza e di reporting del nostro editore Verticalizer, vi forniamo tutti i dettagli di questi calcoli qui di seguito. Questo dato deriva dal pubblico complessivo di tutte le piattaforme e supporti di distribuzione del nostro marchio. Saremo lieti di rispondere a tutte le vostre domande e osservazioni, così come a richieste più dettagliate.

Una versione stampata in circolazione

Prima di tutto la versione stampata: esce in 150.000 copie due volte all’anno. Le nostre analisi mostrano che queste testate sono apprezzate principalmente dalle consumatrici (dal 61% al 67%), che se le portano a casa. Analizzando le richieste di campioni o altri strumenti di raccolta di dati personali, si evince che il pubblico dei nostri media è davvero di tutte le età – giovani adulti, famiglie, baby boomer e anziani. Con il suo design moderno ed incisivo, gli articoli variegati e il pratico formato, Vitamag può davvero piacere a tutta la famiglia e rimanere sul tavolo del soggiorno o della cucina per diversi giorni.

In base a questo, ipotizziamo un tasso di diffusione di 2,21, secondo le statistiche della Confederazione sulla dimensione media delle economie domestiche in Svizzera. Ricordiamo che il tasso di diffusione è il numero di volte in cui la stessa copia di un’edizione stampata viene letta da una persona (tasso = 1) o più (tasso > 1); le inserzioni pubblicitarie e i tassi famigliari si attestano sistematicamente ad un tasso inferiore a 1, poiché spesso finiscono nel cestino dei rifiuti ancor prima di essere letti.

Il pubblico di stampa può quindi essere calcolato come segue: 150’000, 2 volte all’anno, con un tasso di diffusione di 2,21, ossia 663’000 lettori all’anno (150’000 x 2 x 2,21).

Pubblico digitale, certificato da terzi

Sommiamo tutti i pubblici certificati dei nostri vari media elettronici, sito web e presenza sui social network.

Certificato dal leader svizzero NetMetrix/MediaPulse, il nostro sito web offre, ogni giorno, contenuti in tutte e 3 le lingue. Si tratta dell’unico sito dedicato esclusivamente alla salute che gode di una certificazione indipendente. Con un traffico in costante aumento dall’acquisizione della testata da parte di Verticalizer e dal lancio del nuovo sito web, il numero medio delle nostre visualizzazioni nell’ultimo trimestre è stato di poco superiore a 30.000 al mese. In relazione a tali visualizzazioni, constatiamo inoltre tempi di permanenza particolarmente lunghi, che dimostrano una “reale” lettura dei contenuti da parte dei visitatori.

In base ad una proiezione annuale, sul 2021, possiamo contare su di un minimo di 30’000 impressioni di pagina al mese, ossia 360’000 contatti reali all’anno. Come spesso accade, le statistiche di Google Analytics sono più favorevoli agli editori (42’003 visualizzazioni in ottobre, invece delle 35’938 di NetMetrix), ma lasciamo da parte queste cifre, in quanto non sono molto utili per gli inserzionisti svizzeri.

Presenza su Facebook: necessaria e in crescita

A differenza del sito web, che richiede un’azione volontaria da parte del visitatore, il successo su Facebook è allo stesso tempo più semplice (il pubblico è già presente) e più complesso (la concorrenza è enorme), soprattutto nel settore sanitario (un argomento delicato, in cui non tutte le pubblicazioni e gran parte delle promozioni sono consentite). Naturalmente quindi i risultati di pubblico sono importanti e dal momento che la Svizzera conta 4’578’000 abitanti con un account Facebook, una maggiore presenza su questa rete è una necessità, non un’opzione.

Con una portata media delle nostre pubblicazioni di oltre 471’000 contatti e circa 33’000 interazioni concrete al mese, arriviamo a una proiezione annuale di portata per le nostre pubblicazioni di 5,69 milioni di contatti e un minimo di 405’000 interazioni reali, misurate e volontarie, all’anno. In alcune settimane, i risultati esplodono, come la scorsa settimana quando abbiamo ottenuto in soli sette giorni i contatti normalmente registrati in un mese. Le ragioni di questo picco di pubblico possono essere esogene (meteo, confinamento), così come endogene (contenuti più rilevanti, campagna promozionale).

Nell’ambito dell’interrogativo sui metodi di conteggio interno di Facebook, riduciamo i risultati di portata del 50% e includiamo il numero di interazioni concrete e misurabili da parte di tutti, vale a dire un minimo di 405’000 interazioni reali all’anno, nel conto contatti della portata. In totale, aggiungiamo quindi 2’845’000 contatti attraverso la nostra presenza su Facebook.

Un contatto annuale con il 50% della popolazione svizzera

In totale, cumulando i contatti della stampa (663K), del web certificato (360K) e il 50% del pubblico indicato da Facebook (2845K), il nostro totale annuo raggiunge i 3’868’000 contatti. Questo calcolo conservativo non prevede l’aumento costante del pubblico digitale, che cresce ogni mese. Il calcolo non comprende nemmeno il pubblico non misurato da NetMetrix, la presenza su altri media e tutto il pubblico qualificato generato dai nostri vari media B2B (Vita-OTC, [email protected], VitaNews).

Attendiamo fiduciosi il 2021 e non vediamo l’ora di condividere con voi i risultati in crescita dei nostri mezzi d’informazione!

Articoli Correlati

- Annuncio pubblicitario -

Articoli Recenti