Curare la pelle secca e sensibile

pelle sensibile
Una pelle trattata adeguatamente può svolgere in modo ottimale la sua funzione protettiva.

L’equilibrio idrolipidico della pelle è influenzato da diversi fattori. L’aria condizionata e il riscaldamento, per esempio, disidratano l’epidermide. È dunque  indispensabile un prodotto specifico che tenga conto delle esigenze specifiche della pelle.

Con una superficie di circa due metri quadrati, la pelle è il più grande dei nostri organi e svolge importanti funzioni. È contemporaneamente un organo sensoriale e una barriera protettiva che impedisce alle sostanze nocive di penetrare all’interno del corpo (microrganismi, sporcizia, radiazioni). Inoltre, è responsabile della termoregolazione corporea ed è in grado di eliminare le scorie.

Una barriera efficace

La pelle è composta da diversi strati: l’ipoderma, il derma e l’epidermide. L’ipoderma contiene i vasi sanguigni e i nervi. Nel derma si trovano le ghiandole sebacee e sudoripare così come i tessuti connettivi che ne determinano la consistenza e l’elasticità. L’epidermide è rivestita esternamente dallo strato corneo che, se intatto, costituisce un’efficace barriera contro le aggressioni ambientali.

Come riconoscere la pelle secca?

Una pelle secca è ruvida e rugosa a livello dell’epidermide. È anche soggetta a desquamazione e a formazione di screpolature. Spesso si aggiungono arrossamenti e irritazioni, talvolta accompagnati da prurito.

Una pelle secca necessita di un trattamento protettivo, idratante e rigenerante che distenda e uniformi lo strato corneo screpolato, renda la pelle morbida al tatto ed elimini l’eventuale sensazione di tensione.

Cura specifica

Per detergere la pelle è meglio evitare prodotti aggressivi e preferire quelli contenenti sostanze nutrienti. I prodotti per la cura della pelle secca, irritata e arrossata contengono spesso l’urea (o carbammide). L’urea possiede una grande capacità di ritenzione idrica e svolge così una funzione idratante.

Sono importanti anche altri principi attivi: il pantenolo per calmare la pelle irritata, la vitamina E per neutralizzare i radicali liberi, la vitamina A per normalizzare la cheratinizzazione, gli oli vegetali di elevata qualità, come l’olio di jojoba, per curare la pelle.

Una pelle trattata adeguatamente può svolgere in modo ottimale la sua funzione protettiva e, inoltre, si dimostra meno sensibile alle variazioni di temperatura.