Come proteggersi dalle lesioni sportive

    1513

    Muoversi fa molto bene, ma prima di iniziare un’attività sportiva, bisogna prepararsi adeguatamente:

    • riscaldarsi facendo ginnastica e stretching, 
    • indossare capi adatti che assorbano e lascino evaporare l’umidità, proteggendo cosi il corpo dal raffreddamento,
    • munirsi di buone calzature sportive che proteggano i piedi,
    • adattare la propria attività alle proprie capacità all’inizio della stagione o dopo un’interruzione prolungata.

    Lo sport e la medicina asiatica

    La medicina tradizionale cinese (MTC) si prefigge di proteggere l’organismo con una buona igiene di vita. Contrariamente alla medicina occidentale, la MTC insegna che ogni parte del corpo riceve un flusso di energia, il cosiddetto chi. I problemi di salute sono dovuti al fatto che questo flusso di energia è perturbato in uno o più punti. E’ possibile ripristinarlo utilizzando dei prodotti fitoterapici e ricorrendo ad un’alimentazione equilibrata, esercizi (anche respiratori) e sedute di agopressione o agopuntura.

    In commercio si trovano preparati di MTC che stimolano e sostengono il flusso di energia prima, durante e dopo l’attività sportiva. Contrariamente alle normali lozioni che riscaldano o raffreddano la muscolatura, questi prodotti possono essere utilizzati a sostegno della funzione articolare, per rinforzare la muscolatura e rigenerare l’organismo.

    Dopo l’attività sportiva o una lesione, sono utili anche i prodotti omeopatici per uso orale o i prodotti spagirici a base di arnica. Per uso esterno si consigliano i bendaggi di fango con arnica, acetato di allumina, estratti di camomilla o gel di consolida.

    - Publicité -