Aggiungete un po’ di colore al vostro piatto grazie alla barbabietola!

barbabietola
La barbabietola apporta grandi benefici al sistema cardiovascolare.

La barbabietola è una radice ricca di fibre, vitamine e minerali e possiede molte virtù. Si trova tutto l’anno, ma la sua stagione di punta va da ottobre a marzo. È il momento quindi di approfittarne e fare il pieno di sostanze nutritive per affrontare l’inverno!

Che siano rosse, gialle o bianche, le barbabietole forniscono le stesse vitamine e gli stessi minerali. La barbabietola da zucchero bianca è destinata all’industria alimentare. Mentre la varietà rossa, cruda, cotta, in frullato o in insalata, è la più consumata.

Proprietà disintossicanti e antitumorali

La differenza di colore deriva dai pigmenti in essa contenuti: appartenenti alla famiglia delle betalaine, sono potenti antiossidanti. Le betacianine conferiscono un bel colore da rosso a viola, mentre le betaxantine conferiscono un colore da giallo ad arancione.

La barbabietola è particolarmente ricca di ferro e acido folico, quindi è consigliata alle donne in gravidanza. È un’alleata delle cellule del sangue, perché il suo contenuto di ferro aiuta a rigenerarlo favorendo quindi l’apporto di ossigeno nell’organismo, compreso il cervello. Di conseguenza, aiuta a combattere il declino cognitivo.

Molto povera di calorie (da 30 a 40 Kcal / 100 g), la barbabietola ha anche un vero e proprio effetto disintossicante: le betacianine in essa contenute eliminano le tossine dall’organismo. Questa radice protegge il fegato e può alleviare i problemi digestivi. Ha anche un effetto preventivo contro la comparsa di alcuni tipi di cancro, inibendo la moltiplicazione delle cellule cancerose.

Un alleato per occhi e arterie

Un’altra significativa virtù della barbabietola è il suo alto contenuto di nitrati, che una volta ingeriti si scompongono in nitrito. Il nitrito preserva l’elasticità delle arterie e abbassa significativamente la pressione sanguigna. Questo vegetale colorato aiuta anche a ridurre il livello di colesterolo cattivo.

Inoltre, la barbabietola è molto ricca di potassio (circa 300 mg per 100 g) e di antiossidanti. Di conseguenza, apporta grandi benefici al sistema cardiovascolare.

Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che i carotenoidi presenti nelle foglie di barbabietola (luteina e zeaxantina) sono associati ad un minor rischio di degenerazione maculare legata all’età (AMD), cataratta e retinite pigmentosa. Quindi, per preservare la salute dei vostri occhi, non esitate a introdurre regolarmente la barbabietola nei vostri pasti!

Infine, il suo contenuto di beta-carotene – un precursore della vitamina A – vi farà fare bella figura per tutto l’inverno, quindi non aspettate oltre per aggiungere colore ai vostri piatti!