Articolo N.ro 1438

Un'alimentazione adattata fino ai 3 anni

La ricerca nel campo della dietetica infantile fornisce conoscenze sempre più precise sulle esigenze alimentari dei neonati e bambini piccoli. Sul mercato da diversi decenni, i latti per la primissima infanzia, fino all’anno di età, sono diventati insostituibili. Ma poi, che latte bisogna dare al bambino?

A favore dei latti infantili giocano diverse caratteristiche dei bambini piccoli.

Da alcuni anni il mercato propone anche latti per l’infanzia per la fascia di età compresa tra 1 e 3 anni. Si tratta di una strategia di marketing o di una reale esigenza? A favore di questi latti giocano varie caratteristiche dei bambini in tenera età, in particolare il loro fabbisogno particolarmente elevato di ferro, vitamina D, acidi grassi essenziali e proteine.

Regime alimentare e abitudini di vita

Spesso le abitudini alimentari dei paesi occidentali non tengono sufficientemente conto delle specificità dell’alimentazione infantile. Per esempio, il latte vaccino è praticamente privo di ferro, mentre il fabbisogno di ferro del bambino nella fascia di età 1-3 anni è 3 volte superiore a quello di un adulto, per kg di peso corporeo. In Svizzera la somministrazione di integratori di vitamina D è attualmente raccomandata fino all’anno di età, anche se la tendenza è quella di prolungarla (nel Regno Unito fino a 3 anni, in Olanda fino ai 4). Le abitudini di vita e la protezione solare hanno come risvolto il fatto che non viene più assicurata un’esposizione sufficiente all’azione del sole.

Per quanto riguarda gli acidi grassi essenziali (AGE), in Svizzera il consumo di pesci grassi è irregolare e insufficiente. L’apporto di AGE può essere assicurato da diversi oli vegetali, ma anche in questo caso la gamma di oli consumata risulta spesso non soddisfacente. Il fabbisogno proteico dei bambini piccoli è invece sopravvalutato nella popolazione. Ne deriva un consumo eccessivo di proteine, mentre il fabbisogno dei bambini piccoli è 4 volte inferiore a quello degli adulti. Per tutti questi motivi, il consumo di un latte per l’infanzia fino ai 3 anni può contribuire alla salute dei bambini piccoli, nell’ambito, naturalmente, di un’alimentazione equilibrata.

--------------------------------------------------------------------------------


Documento PDF


La riproduzione parziale o integrale non autorizzata dall’editore è vietata, oltre che illegale. Riproduzione e adattamento di ogni tipo sono da considerarsi illeciti.
Isabelle Hulmann Isabelle Hulmann

Articles similaires

vit@express
La riproduzione parziale o integrale non autorizzata dall’editore è vietata, oltre che illegale. Riproduzione e adattamento di ogni tipo sono da considerarsi illeciti. © 2010 Communis | Healthcare Media Concept