Articolo N.ro 4838 | Edizione n.ro 96 | 2018

La cura della bellezza va ben oltre la cosmetica

A inizio stagione occorre ricordarsi di esporsi al sole in modo graduale e prudente... e che la bellezza della pelle viene anche dall’interno!

Pelle, capelli e unghie sono costantemente esposti a molteplici fattori ambientali, che non sempre sono positivi, sia che si tratti di clima, sole o inquinamento. Perciò vale il motto: proteggi, idrata, nutri e rigenera.

In qualità di maggiore organo del nostro corpo, la pelle è costantemente esposta ai capricci del tempo e ad altri influssi ambientali. Fanno parte dei maggiori "nemici" i raggi UV, lo stress ossidativo e la mancanza di idratazione. Fortunatamente una buona igiene di vita (non fumare e consumare moderatamente bevande alcoliche) e misure di protezione adeguate ci proteggono da danni maggiori.
Al fine di preservare la pelle dall’esterno contro i dannosi raggi UV, si consiglia di puntare su una protezione sufficiente con prodotti solari. Questi ultimi dovrebbero contenere principi attivi molto efficaci come l’antiossidante licocalcone A e la glicirrizina, che proteggono la pelle dall’invecchiamento precoce.
Per un’ulteriore protezione dall’interno si consiglia un’alimentazione sana e un’assunzione sufficiente di liquidi. Normalmente la nostra alimentazione fornisce tutti i nutrienti di cui hanno bisogno pelle, capelli e unghie per una rigenerazione costante. Particolarmente importante è un apporto sufficiente di vitamine, in particolare la C e la E, l’acido folico, la biotina e di oligoelementi come selenio e zinco. Inoltre, l’olio di enotera lubrifica pelle e capelli in modo sano dall’interno. Per preparare la pelle  ll’esposizione al sole sono indicati anche i carotenoidi naturali (astaxantina, licopene, estratto di alghe marine). I nutrienti possono essere assunti in modo mirato sotto forma di integratori alimentari appositamente formulati. Se si desidera preparare la propria pelle al sole, è ideale iniziare con l’assunzione già alcune settimane prima dell’estate o della vacanza.

Protezione da troppo sole

Per molti di noi il sole è fonte di benessere. Tuttavia, è risaputo che un’esposizione prolungata e frequente senza la relativa protezione è pericolosa. Oltre alle raccomandazioni che vengono ripetute ogni anno (evitare il sole negli orari più intensi, proteggersi efficacemente contro i raggi UVA/B, ecc.), l’assunzione di un integratore alimentare ricco di antiossidanti può rappresentare un interessante sostegno per difendersi al meglio contro lo stress ossidativo in seguito a un irraggiamento solare eccessivo.


La riproduzione parziale o integrale non autorizzata dall’editore è vietata, oltre che illegale. Riproduzione e adattamento di ogni tipo sono da considerarsi illeciti.
Isabelle Hulmann Isabelle Hulmann

Articles similaires

  • L'articolo No | Edition no 93 2016
    Una pelle bella ed efficiente

    La pelle, prima protezione del nostro corpo, è composta quasi interamente di acqua. Le sue funzioni sono molto diversificate, dal mantenimento della temperatura alla percezione sensoriale, passando per l'eliminazione delle scorie o la sintesi di sostanze attive come la vitamina D. Una sua alterazione non comporta quindi solo un danno estetico, ma anche la compromissione di funzioni essenziali. I meccanismi nocivi Le principali minacce per la pelle sono la disidratazione e la comparsa di radicali liberi, in particolare in seguito a smodate esposizioni al sole, agli inquinanti e al fumo. In genere il fenomeno è amplificato dagli eccessi climatici in genere (temperature elevate, freddo, vento, ecc.). La moltiplicazione dei detergenti nei gel doccia o nei saponi, lo stress o l'invecchiamento finiscono poi di rovinare il nostro tegumento corporeo, che si trova già in una situazione di grande fragilità. Una strategia di lungo corso Per proteggere o ripristinare questo capitale dobbiamo quindi condurre una lotta quotidiana. Innanzi tutto, va (ri)creato un contesto favorevole: umidificare l'aria di casa, bere a sufficienza, consumare cibi ricchi di antiossidanti (frutta, verdura) e di acidi grassi insaturi (olio di lino, colza, sesamo, pesci grassi), limitare l'esposizione al sole e praticare un'attività fisica regolare. La pelle va inoltre detersa quotidianamente in modo delicato, per non intaccarne lo strato idrolipidico, mantenendo l'idratazione con sostanze attive quali l'acido ialuronico o il glicerolo e provvedendo a rafforzare la barriera cutanea con corpi grassi come il burro di karitè, l'olio di argan o quello di enotera. Alcune creme contengono inoltre principi attivi che stimolano il rinnovo cutaneo, come la creatina o i derivati della vitamina A. A scopo preventivo, in particolare nella pelle giovane, sono vivamente consigliati gli antiossidanti (vitamina E o C) e l'uso di filtri solari nelle creme da giorno. Insomma, proteggere e idratare: 2 automatismi indispensabili a prescindere dal tipo di pelle!

  • L'articolo No | Edition no 92 2015
    Quando la salute è bellezza

    Strumento di seduzione, biglietto da visita, specchio della salute: la pelle è tutto questo e molto di più, per le numerose funzioni che è chiamata a svolgere. Per tutti questi motivi è importante prendersene la massima cura.   Organo multifattoriale, il più esteso del nostro organismo, la pelle rappresenta circa il 10% del peso corporeo. Organo sensoriale ed escretorio, barriera di protezione dal mondo esterno (sole, sporcizia, germi patogeni, ecc.), sede della sintesi della vitamina D, è anche responsabile della termoregolazione. Pelle normale, secca, grassa, mista, disidratata Se il tipo di pelle è congenito, la tessitura cambia con il tempo. La pelle normale è liscia, morbida, senza imperfezioni. La pelle secca è invece carente di lipidi; con il passare degli anni, tende a diventare opaca, ruvida e rugosa. All’opposto, la pelle grassa, caratterizzata da un eccesso di sebo, è lucida e impura, con i pori dilatati. Infine, la pelle mista è grassa nella parte centrale del volto e secca altrove. Tutti i tipi di pelle possono inoltre essere disidratati, cioè avere una percentuale di acqua insufficiente. «Ciò riguarda anche la pelle grassa, perché non bisogna confondere sebo e acqua» spiega la dott.ssa Magali Dumont, dermatologa. La pulizia, fondamentale per la cura della pelle Il primo gesto da compiere per la bellezza e la salute della pelle è la detersione, che deve essere contemporaneamente profonda e delicata. Di giorno, la pelle andrà anche protetta dall'inquinamento, dai fattori che ne provocano la disidratazione (vento, aria condizionata, freddo, ecc.) e dal sole. La sera, andrà nutrita e rigenerata. La dermocosmesi dispone di una gamma impressionante di principi attivi: astringenti, che impediscono l'evaporazione della riserva idrica (olio di mandorle, di borragine, vaselina), idratanti (allantoina, glicerina, acido ialuronico), opacizzanti (argilla, zinco), antiage (antiossidanti, retinolo, collagene). «Consiglio soprattutto la vitamina C, per il suo effetto antiossidante, e il retinolo, per la sua azione sul rinnovamento cellulare», afferma la dott.ssa Dumont.

  • Bellezza No | Edition no 88 2014
    La cura della pelle: una questione di salute, bellezza e benessere

    La pelle è un organo particolarmente importante sotto diversi aspetti: innanzi tutto per le dimensioni (circa 2 m2 nell’adulto), che la rendono l’organo più grande del corpo umano, ma anche per la sua funzione di barriera tra l’ambiente esterno e l’organismo o per il suo ruolo essenziale a livello sensoriale. Un organo così prezioso merita tutta la nostra attenzione. La pelle risulta spesso secca e irritata. In queste situazioni, l’epidermide, il suo strato superficiale, è per lo più rugosa e quasi sempre arrossata. Il rischio è che si fissuri, con la conseguente formazione di ragadi. Oltre al fastidio dovuto alla sensazione di tensione e al prurito, la pelle non è più in grado di svolgere correttamente le sue funzioni sensoriali e di protezione. Per questo motivo, in caso di cute secca e disidratata è opportuno intervenire rapidamente. Esistono diversi principi attivi che consentono un trattamento efficace ed ottimamente tollerato: il pantenolo, dall’effetto lenitivo, la carbamide (urea) dall’azione idratante, la vitamina A che stabilizza il naturale processo di accumulo di cheratina nelle cellule dell’epidermide, la vitamina E che neutralizza lo stress ossidativo provocato dai radicali liberi, una delle principali cause  dell’invecchiamento della pelle. Grazie ad un trattamento adeguato, la pelle rimarrà morbida ed elastica, continuando a svolgere le sue funzioni fisiologiche.

L'articolo
Burgerstein Omega-3 liquid_96
La riproduzione parziale o integrale non autorizzata dall’editore è vietata, oltre che illegale. Riproduzione e adattamento di ogni tipo sono da considerarsi illeciti. © 2010 Communis | Healthcare Media Concept