Articolo N.ro 4718 | Edizione n.ro 95 | 2017

Il piacere di avere un buon profumo… senza allergeni

Nei profumi tradizionali si sono identificate fino a 26 sostanze allergizzanti, ma questo elenco rischia di allungarsi…

Fresco, fruttato, acidulato, intenso, fiorito, delicato, sensuale, misterioso… Dei profumi esistono infinite versioni. Se la maggior parte delle persone sceglie il profumo in funzione della propria personalità, altri preferiscono cambiare secondo le stagioni, particolari situazioni o l'umore della giornata.
 

Il concetto di profumo rimanda oggi a una particolare composizione olfattiva, molto concentrata ed elaborata: si parla anche di “estratto“. Per estensione, questo termine viene utilizzato anche per indicare un’acqua profumata, un’eau de toilette o una colonia. Di per sé, la parola sembra derivare dal latino "per fume", collegato all’antica pratica delle fumigazioni sacre, medicinali o rituali.

 

Un po' di storia

In forma di unguenti, balsami, acque profumate, oli, ecc., i profumi sono presenti da millenni della vita degli uomini. Tra tutte le grandi civiltà dell'Antichità, la civiltà egiziana è la più significativa per la storia del profumo. Quest’ultimo fu innanzitutto riservato al culto degli dei e dei defunti. Recentemente si sono aperti dei sarcofagi contenenti flaconi di profumo. Questi flaconi risalenti a diversi millenni fa lasciano ancora sprigionare un forte effluvio! Poco alla volta gli Egiziani iniziarono ad apprezzare i profumi per le loro proprietà olfattive, utilizzandoli sempre più come strumento di seduzione sia femminile che maschile. Il commercio di profumi ha anche fatto la prosperità delle città fenicie e greche, in particolare di
Cipro e Corinto.

L’incenso, citato 113 volte nell’Antico Testamento, era uno dei profumi più utilizzati nell’Antichità.

Le tecniche di produzione rimasero tuttavia rudimentali fino alla fine del Medioevo, quando il perfezionamento dell’alambicco facilitò la distillazione e la scoperta dell’alcol etilico consentì di dare al profumo un supporto diverso dagli oli o dai grassi.

 

I profumi oggi

Tradizionalmente, la creazione di profumi richiede numerosi oli essenziali ed estratti di piante aromatiche. Purtroppo, tra queste essenze e questi estratti, si sono trovate diverse sostanze odorose allergizzanti. È necessario ricordare che le allergie di ogni genere continuano ad aumentare?

La creazione di profumi senza allergeni rappresentava quindi una vera e propria sfida: una sfida che è stata raccolta e vinta da un’azienda cosmetica svizzera che si è avvalsa di sostanze sintetiche di qualità, ispirate dalla natura e ben tollerate dalla pelle. Si osservi inoltre che anche la gamma delle fragranze di sintesi viene ridotta notevolmente!

Questi nuovi profumi senza allergeni sono disponibili in tre versioni molto diverse, per soddisfare i gusti di tutti.


La riproduzione parziale o integrale non autorizzata dall’editore è vietata, oltre che illegale. Riproduzione e adattamento di ogni tipo sono da considerarsi illeciti.
Isabelle Hulmann Rita Ducret-Costa

Articles similaires

L'articolo
L'eau de peau_95
La riproduzione parziale o integrale non autorizzata dall’editore è vietata, oltre che illegale. Riproduzione e adattamento di ogni tipo sono da considerarsi illeciti. © 2010 Communis | Healthcare Media Concept